BRICKLIN

 
Qualche anno prima che John De Lorean decidesse di abbandonare la GM per mettersi in proprio, un certo Malcolm Bricklin decise di creare una vera e propria compagnia d'automobili.
Lui voleva ceare un'auto sportiva a due posti con le ali di gabbiano (come in passato la Mercedes SL degli anni 50) e soprattutto sicura (da qui il nome SV-1, dove SV sta per Safety Vehicle).
Era il 1971, e dopo avere trovato dei finanziatori come la First Pennsylvania Bank, decise di aprire gli stabilimenti in Canada, a Saint John e a Minto nel New Brunswick.
Questo Stato Canadese investì nel progetto 2.88 milioni di dollari.
Il lavoro degli ingegneri cominciò nel 1972, tra molti problemi, ma finalmente nel 1974 La Bricklin SV-1 entrò in produzione.

Malcolm Bricklin

Bricklin

 

La Bricklin SV-1

Bricklin

Anche se veniva costruita in Canada l'auto era destinata esclusivamente al mercato USA.
Bricklin avrebbe voluto venderla a 4.000 dollari, ma alla fine venne venduta a 7.490 dollari il modello del 1974 e a 9.980 dollari quello dl 1975.
L'auto aveva diversi difetti di assemblaggio, il cambio manuale rigido, la visibilità scarsa, e gli sportelli troppo leggeri (36 kg l'uno).
Le auto prodotte nel 1974 furono 780, ed avevano un motore AMC (American Motors Corporation) 8 cilindri da 220 cv. Nel 1975 ne vennero prodotte 2062, ma il motore cambiò in un Ford V8 da 175 cv.
Il crack arrivò nel settembre del 1975 (proprio mentre nasceva la DeLorean Motor Company), il Governo del New Brunswick mise fine alla produzione, a causa del debito accumulato di ben 23 milioni di dollari.

BRICKLIN