IL CRACK

 
Un ringraziamento particolare a BARRIE WILLS (direttore dello sviluppo dei prodotti e delle forniture fino ad aprile '82 e Delorean Ceo durante l'amministrazione cotrollata, da maggio '82 a febbraio '83),
che mi ha aiutato a scrivere la vera storia nei minimi particolari!
Nonostante tutto, John De Lorean era convinto che la sua auto fosse competitiva, e per togliere qualsiasi dubbio ai suoi clienti, aveva già pronto un turbo che avrebbe fatto accelerare la sua vettura da 0 a 100 km/h in soli 5.8 secondi.
Ci fu anche una versione speciale della De lorean, quella con la carrozzeria placcata oro a 24 Karati.
Ne produssero solo tre (su una produzione preventiva di cento esemplari), due delle quali vennero costruite nell' Ottobre del 1981 (numero di telaio VIN#4300, VIN#4301) e vendute tramite il Catalogo Natalizio dell' American Express, a 85.000 dollari l'una.
La prima (con gli interni marroni), è in un museo di auto a Reno in Nevada, la seconda (interni neri) era esposta nell'atrio della Snyder National Bank in Texas. Nel 2006 l'auto è stata donata al Petersen Automotive Museum, a Los Angeles in California.

Foto pubblicitaria

Il crack



Una delle tre DeLorean d'orate

Il crack

La terza (interni neri), prodotta tra febbraio e marzo '82, dopo essere stata per anni a La Vale nel Maryland (USA), รจ stata venduta all'asta nel Michigan (il 26/07/2017) al prezzo di 31.025 dollari.
I progetti non si fermarono alla DMC-12, ma stavano studiando anche la possibilità di costruire una berlina a quattro porte (naturalmente ad ala di gabbiano), e una rivoluzionaria sportiva a quattro ruote motrici.
Invece, l'unico prototipo che venne realizzato, fu un autobus urbano, che comunque non entrò mai in produzione, il DMC-80.
 
In quel periodo De Lorean comprò anche la Logan Manufacturing Company, che produceva spazza neve per le piste da sci. Il modello prodotto sotto la sua direzione si chiamava LMC 3700. Intanto le vendite della DMC-12 nel 1981, furono di 6.539 auto.
Alla fine dell'anno la compagnia aveva guadagnato 25 milioni di dollari, e aveva 50 milioni in ordinazioni per l' anno successivo. Nel 1981 i profitti furono di 6.5 milioni di dollari, e quell'anno la DMC fu l'unica compagnia automobilistica del Regno Unito ad avere un bilancio in attivo .
Per il 1982 DeLorean prevedeva di aumentare la produzione a 14700 pezzi, raddoppiando quella dell'anno precedente. Ma non fece i conti con il fatto che il più grande problema della compagnia era la mancanza di fondi.

Prototipo di autobus

Il crack

 

Copertina Time

Il crack

La fabbrica aveva ordini per tre anni di produzione completa, ma senza capitale li dovettero bloccare.
Inoltre, a mettergli i bastoni tra le ruote, ci pensò la GM, che "convinse" molti dei sui concessionari a non vendere la DMC-12.
Questo perchè quando John andò via dalla casa automobilistica americana, non rimase in buoni rapporti con i vertici, che indirettamente cercarono di ostacolarlo.
L'anno successivo le vendite calarono improvvisamente, e con altrettanta celerità, l'azienda di John De Lorean sprofondò nella più nera delle crisi.

Il Governo Britannico, mise l'azienda sotto amministazione controllata gia' dal febbraio 82.
Tra febbraio e maggio, vennero prodotte le ultime 500 auto, da una ditta incaricata, che poi smantellò la catena di montaggio.

Questi ultimi modelli, vennero venduti dopo il fallimento, in un asta tenutasi all'interno della fabbrica, nel 1984).

Ricapitolando, dal Gennaio 81 al maggio 82, vennero prodotti in tutto 9.580 esemplari (9080 fino a gennaio 82, prima dell'amministrazione controllata e 500 fino a maggio).
Oggi dovrebbero essercene in circolazione circa 6000.

 

Mentre l'azienda chiudeva i battenti , De Lorean fu coinvolto nelle indagini relative ad un traffico di stupefacenti, e venne arrestato come detto prima, nell'ottobre del 1982. Le indagini poi si allargarono anche alle altre attività che coinvolsero anche Colin Chapman, che proprio nell' 82 venne stroncato da un infarto.
Solo dopo molte cause e processi, John Zachary De Lorean è stato assolto da tutte le accuse nell' Agosto del 1984. Alla fine degli anni 80, proprio per pagarsi gli avvocati che lo difendevano, vendette la Logan Manufacturing Company (LMC).
John De Lorean è scomparso il 21 Marzo del 2005 all'età di 80 annni, ma rimarrà per sempre la sua splendida idea di creare automobili fuori dagli schemi.
Grazie John!


Foto pubblicitaria

Il crack

 

Fine di un sogno

Il crack


Chiusura dello stabilimento

Il crack

 
IL CRACK