MODIFICHE ESTETICHE

 

Un ringraziamento particolare a BARRIE WILLS (direttore dello sviluppo dei prodotti e delle forniture fino ad aprile '82 e Delorean Ceo durante l'amministrazione cotrollata, da maggio '82 a febbraio '83),
che mi ha aiutato a scrivere la vera storia nei minimi particolari!

Sportellino del carburante
 
Nel corso dei due anni di fabbricazione (dal 1981 all' 82) ci sono state delle leggere modifiche che comunque non corrispondono all' anno di produzione, ma al mese.
Alcune sono di carattere tecnico, per correggere i problemi segnalati dai rivenditori o dai proprietari.
Le uniche differenze estetiche, riguardano il cofano anteriore e furono necessarie, non tanto per un fatto estetico, quanto per tagliare i costi di produzione.
 

Sportellino del carburante

Modifiche


Apertura sportellino

Modifiche

 
Il primo modello della produzione aveva lo sportellino del serbatoio del carburante sul cofano, alla base del parabrezza. Nei modelli successivi (alla fine del 1981), lo eliminarono insieme alla relativa cerniera, cosa che faceva risparmiare sulla produzione, ma rendeva più scomodo fare rifornimento, perchè bisognava aprire tutto il cofano anteriore.
 

Scritta adesiva: solo benzina senza piombo

Modifiche


Cofano, senza sportellino carburante

Modifiche

 
I tre tipi di cofano della DMC-12
 
Dopo l'eliminazione dello sportellino del carburante, in un primo tempo vennero comunque mantenute le modanature lungo il cofano, che poi vennero eliminate anch'esse, negli ultimi modelli (alla fine del 1982).
Quest'ultimo, senza modanature e senza sportellino è a mio avviso il più banale, nonostante l' aggiunta della targhetta in basso a destra con la scritta De Lorean.
Tutte queste modifiche furono necessarie perchè l' acciaio inossidabile 304, aveva costi di lavorazione più alti rispetto all' acciaio comune usato per la produzione di automobili.
 

Primo tipo di cofano

Modifiche


Secondo tipo di cofano

Modifiche


Terzo tipo di cofano

Modifiche

 
Paraurti
 
I primi modelli avevano i paraurti posteriori e anteriori di colore grigio scuro lucido, mentre successivamente (alla fine del 1981) vennero fatti grigio chiaro opaco.
 

Primo paraurti grigio scuro lucido

Modifiche


Secondo paraurti grigio chiaro opaco

Modifiche

 
Cerchi in lega
 

Anche il colore dei cerchi in lega cambiò, i primi esemplari che uscirono erano di colore grigio scuro, con i tappi copri mozzo dello stesso colore.
I successivi vennero scelti grigio argento con i tappi copri mozzo neri e la scritta DMC bianca.
Oltre ai due tipi di cerchi per le auto di serie, ne fecero un terzo tipo placcato oro, ovviamente solo per il modello a 24 k (vedi la pagina Progetti/ Gold ).


Primo cerchio grigio

Modifiche


Secondo cerchio argento

Modifiche

 
Antenna
 

All'incirca le prime 2200 macchine uscite dalla fabbrica montavano un'antenna inserita all'interno del parabrezza. Questo tipo di installazione risultò però inefficiente per la maggior parte delle esigenze automobilistiche, pertanto venne aggiunta un'antenna telescopica tradizionale esterna nella parte frontale, a destra del parabrezza.

Pur aumentando la ricezione radio, si veniva a creare un foro nell'acciaio inossidabile, inoltre risultava sgradevole a vedersi. Quindi l'antenna venne spostata ancora, questa volta nella parte posteriore della macchina.
L'antenna telescopica fu installata sotto le griglie dietro al finestrino posteriore lato guidatore. Questa posizione permetteva la qualità di ricezione di un'antenna a frusta, nascondendola completamente alla vista quando non in uso.
Infine esiste anche un'antenna fissa, posta al centro del tetto per la DeLorean con guida a destra.
Ne vennero prodotte solo 12 per il mercato Britannico, prima che L'azienda fallisse. Oggi, dopo la chiusura ne sono state trasformate altrettante.

 

Antenna anteriore

Modifiche


Antenna posteriore

Modifiche


Antenna al centro del tetto

Modifiche

 
Radio/Orologio
 
I primi modelli che uscirono dalla fabbrica, montavano un'autoradio Craig AM/FM a cassette, priva di orologio al suo interno, perciò ce n'era uno sul cruscotto applicato davanti alla leva del cambio. Dopo qualche tempo venne cambiata l' autoradio, con un modello dell'ASI, che comprendeva anche l' orologio. Quello sul cruscotto venne eliminato.
 

Radio Craig primo modello senza orologio

Modifiche

 

Radio ASI con orologio

Modifiche

   

Primo cruscotto

Modifiche


Secondo cruscotto

Modifiche

 
Maniglie interne
 

Le cinghie delle maniglie, vennero fabbricate come un optional per i primi veicoli (costruiti fino al novembre del 1981).
L'aggiunta di queste cinghie rese più facile la chiusura delle porte dall'interno, anche alle persone di bassa statura, che non arrivavano ad afferrare la maniglia con gli sportelli aperti. Le macchine costruite dalla fine del 1981, così come tutte le macchine del 1982 hanno le portiere con le cinghie fissate in modo permanente nello sportello, accanto alla maniglia.

 

Primo modello di cinghia

Modifiche


Secondo modello di cinghia

Modifiche

 
Poggia piede
 

A partire dal 1982, sulle auto fu aggiunto un poggia piedi (sotto forma di un pedale non utilizzabile) per alleviare la fatica durante la guida.
Tale accessorio è assente nella produzione del 1981.

 

Poggia piede

DMC-12 di serie

 
Alette parasole
 

Le piccole alette parasole erano rivestite da un lato di vinile e dall'altro di stoffa. Originariamente erano installate di modo che in chiusura il vinile fosse all'interno. Più tardi, durante il 1981, furono rovesciate ponendo all'interno la stoffa.

 

Primo tipo di parasole

Modifiche


Secondo tipo di parasole

Modifiche

 
Poggia braccia sugli sportelli
 

I primi modelli della DMC-12 avevano i poggia braccia degli sportelli che tendevano a staccarsi.
Il problema venne risolto nei modelli successivi facendo uno sportello con il poggia braccia integrato, invece che applicato.

 

Primo poggia braccia

Modifiche


Secondo poggia braccia

Modifiche

 
Le guide degli sportelli
 

Le guide servono per far chiudere correttamente le portiere fissandole ai perni, anche se l'auto è posta su un declivio.
Nei primi modelli erano d'alluminio, poi furono messe di plastica rinforzata con fibra di vetro, piĆ¹ resistenti.

 

Primo tipo di guide

Modifiche


Secondo tipo di guide

Modifiche

 
Il primo tachimetro con i valori falsati
 
Inizialmente pensata per essere commercializzata solo negli Stati Uniti, la DMC-12 ebbe in seguito un mercato ufficiale anche in Canada e nel Regno Unito. Nei primi modelli della versione americana il tachimetro arriva soltanto a 85 miglia orarie (140 km/h): questo è dovuto ad una legge, ormai abrogata da tempo, che obbligava i tachimetri delle auto a fermarsi a quella velocità, come blando (e inefficace) tentativo per far rispettare i limiti e ridurre i consumi.
Nelle versioni per il mercato britannico invece segnava i valori reali, fondo scala 140 mph (220 km/h).

 

Tachimetro USA

Modifiche


Tachimetro UK

Modifiche

 
Aggiunta di terminali di scarico cromati
 
Vennero aggiunti durante il 1981 dei terminali di scarico cromati a taglio diagonale.  

Il primo tipo di scarico

Modifiche


Il secondo tipo di scarico

Modifiche

 
MODIFICHE ESTETICHE