LA DMC-12 DI SERIE

 
Un ringraziamento particolare a BARRIE WILLS (direttore dello sviluppo dei prodotti e delle forniture fino ad aprile '82 e Delorean Ceo durante l'amministrazione cotrollata, da maggio '82 a febbraio '83),
che mi ha aiutato a scrivere la vera storia nei minimi particolari!
Eccoci finalmente arrivati all' auto di serie.
Il primo esemplare uscì dalla fabbrica il 21 Gennaio del 1981 (numero di serie VIN # 500) e ora si trova in un museo (The Crawford Auto-Aviation Museum) a Cleveland (USA).
Gli interni sono molto curati, rivestiti in pelle nera o grigia (erano previsti anche marroni, blu, bordeaux e verdi), di aspetto molto più moderno rispetto a quelli del prototipo.
Anche il cruscotto è migliorato molto; al centro troviamo le bocchette dell' aria, la radio (Craig) e i comandi del climatizzatore.
Sul tunnel centrale, che divide i due posti a sedere, sono collocati i comandi dei due finestrini elettrici, il controllo elettrico degli specchietti retrovisori, un porta cenere e l' accendisigari.

Il cruscotto definitivo

DMC-12 di serie

Il cambio poteva essere scelto tra un manuale a 5 marce (prodotto della Renault), oppure un automatico. Il freno a mano è posto alla sinistra del sedile del guidatore. I finestrini a scorrimento manuale laterale, sono stati sostituiti da altri elettrici a scorrimento verticale.

Interni definitivi

DMC-12 di serie

Inoltre, poichè lo sportello ha una forma particolare, la parte di finestrino che si abbassa, è solo una piccola porzione, rispetto al resto del vetro che è fisso.
L' afflusso dell' aria nell' abitacolo è minimo, di conseguenza il climatizzatore era fornito di serie !
Esternamente, la griglia anteriore, al centro della quale è posto il logo DMC, ha i listelli orizzontali e non è più liscia.
Le frecce anteriori non sono più ai bordi estremi del paraurti, ma sono posizionate sotto i fanali. I cerchi in lega sono di disegno nuovo rispetto a quelli visti sui vari prototipi. Ricordano molto un cerchio della Cromodora, usato sulle Alfa Romeo dello stesso periodo.
Cambia anche la posizione dei due tubi di scarico, che non sono più uniti al centro.

 

Foto pubblicitaria

DMC-12 di serie


Foto pubblicitaria

DMC-12 di serie

 

Apertura cofano anteriore

DMC-12 di serie


Ruotino di scorta

DMC-12 di serie

 

Apertura cofano motore posteriore e veneziana

DMC-12 di serie


Veneziana posteriore copri cofano

DMC-12 di serie

 

Porte aperte

DMC-12 di serie


Carrozzeria in vetroresina

DMC-12 di serie

LA DMC-12 DI SERIE